OGGI.IT
| | | Detersivi e dintorni
Testata
4.11.2009

Detersivi e dintorni

Scritto da in ecologia | Permalink

Detersivi e dintorni

Buongiorno a tutti,

come potrete vedere dal numero di Oggi in edicola le nostre cinque famiglie stanno continuando a sperimentare i loro comportamenti ecocompatibili. In questo numero vi parliamo di un argomento molto delicato, come l’uso dei detersivi. Ovvio, nessuna di noi può più fare a meno della lavatrice, ma anche senza rinunciare ad un elettrodomestico che ci semplifica così tanto la vita ci sono alcune cose che si possono fare per poter essere sempre meno inquinanti. Tre sono le parole d’ordine: pieno carico, bassa temperatura e attenzione ai misurini. Sì, perché evidentemente utilizzare la lavatrice soltanto quando è piena è la prima regola di buon senso. Per le altre due ci aiuta la tecnologia: negli ultimi 15 anni la ricerca ha permesso di realizzare detersivi che garantiscono la stessa efficacia con quantitativi molto più limitati e a basse temperature. Pensate che nel 1970 per un lavaggio ci volevano circa 280 grammi di detersivo, oggi ne bastano 67,5.

Le nostre famiglie hanno però sperimentato anche qualche vecchio trucco della nonna: mettere il bucato al sole per qualche ora, aggiungere aceto alla lavastoviglie per ottenere un effetto sgrassante o il limone per togliere il calcare. Qualcuno ha qualche altro suggerimento?

A presto con una nuova puntata

Daniela


COMMENTI: 4, lascia il tuo!   |   Permalink   
    Commenti dell'articolo (4)
    • Mauro | 6 novembre 2009 alle 11:52

      Credo che il pieno carico sia fondamentale. Fare lavatrici mezze vuote è davvero uno spreco!

    • Paride | 12 novembre 2009 alle 17:32

      Sono d’accordo con Mauro! Ecco un altra abitudine a cui è “difficile abituarsi”…
      Tra l’altro, sapevo del limone, ma non dell’aceto. Ne risparmierò un po’ dall’insalata per dedicarlo alle stoviglie ;-)
      Btw, immagino parliate di aceto bianco? Ce lo vedo male quello balsamico..

    • Giulia_torino | 12 novembre 2009 alle 18:54

      Faccio sempre la raccolta differenziata ma non avevo mai pensato agli altri trucchetti ecologici di cui parlate. D’ora in poi leggerò frequentemente questo blog alla ricerca di nuovi consigli per fare bene all’ambiente.

    • Seru | 20 dicembre 2015 alle 21:01

      Este1s comentando usdnao tu cuenta de WordPress.com. ( / ) Este1s comentando usdnao tu cuenta de Twitter. ( / ) Este1s comentando usdnao tu cuenta de Facebook. ( / )Connecting to %sjQuery(document).ready(function(){var input = document.createElement( ‘input’ ), comment = jQuery( ‘#comment’ );if ( ‘placeholder’ in input ) {comment.attr( ‘placeholder’, jQuery( ‘.comment-textarea label’ ).remove().text() );}// Expando Mode: start small, then auto-resize on first click + text lengthjQuery( ‘#comment-form-identity’ ).hide();jQuery( ‘#comment-form-subscribe’ ).hide();jQuery( ‘#commentform .form-submit’ ).hide();comment.css( { ‘height’:’10px’ } ).one( ‘focus’, function() {var timer = setInterval( HighlanderComments.resizeCallback, 10 )jQuery( this ).animate( { ‘height’: HighlanderComments.initialHeight } ).delay( 100 ).queue( function(n) { clearInterval( timer ); HighlanderComments.resizeCallback(); n(); } );jQuery( ‘#comment-form-identity’ ).slideDown();jQuery( ‘#comment-form-subscribe’ ).slideDown();jQuery( ‘#commentform .form-submit’ ).slideDown();});}); Recibir siguientes comentarios por correo. Recibir nuevas entradas por email.”El rico y el pobre, el sano y el enfermo, el jf3ven y el viejo, el amo y el siervo tendre1n siempre igual acceso a mi corazf3n. Vuestro bien sere1 el medo, y vuestras penas sere1n tambie9n las medas. El me1s feliz de mis dedas sere1 aquel en que pueda dar la vida por vosotros” San Daniel Comboni

Scrivi un commento
*la tua mail
non sarà visibile

I più visitati
Categorie
commenti
Tag Cloud
Archivio blog
l m m g v s d
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30  
Blogroll
I blog di leiweb
Segui e condividi
Io Donna
leiweb consiglia