OGGI.IT
| | | | Allorino della Mariuccia – alternativa al limoncello
Testata
21.5.2009

Allorino della Mariuccia – alternativa al limoncello

Scritto da in I consigli di Marina | Permalink

Foto di Marina

Foto di Marina

Arriva l’estate e dopo cena è piacevolissimo sorseggiare un liquore fresco. Questa ricetta è una valida alternativa all’inflazionato limoncello. Si chiama Allorino e la ricetta me l’ha passata la mamma di Silvana, Mariuccia.

Mettete in un vaso con tappo 47 foglie di alloro con un litro di alcool per liquori. Chiudete bene e lasciate in infusione per 7 giorni al buio.

Trascorsi i 7 giorni, fate bollire un litro d’acqua e fatevi sciogliere 650 gr. di zucchero. Spegnete e fate raffreddare. Unite l’acqua all’alcool ed alloro e lasciate riposare per 24 ore. Filtrate, imbottigliate e mettetelo in frezer per consumarlo freddissimo. Verdolino, amarogliolo….molto interessante e digestivo.

Ps – volendo potete ridurre la quantità dello zucchero per ottenere un risultato meno dolce …diciamo 550 gr. (non meno altrimenti risulta troppo amaro)

Ps2 – Mariuccia ci deve spiegare perché le foglie devono essere 47 !?!?

Marina Giuliani


    Commenti dell'articolo (11)
    • silvana | 22 maggio 2009 alle 12:22

      Grazie, Giuly Mariuccia ti ringrazia molto, le 47 foglie sono la giusta proporzione per colorare e dare il giusto gusto a questo digestivo, attenzione però 47 se le foglie sono grandi altrimenti devi far alzare la quantità sino ad un massimo di 70.

    • marina | 22 maggio 2009 alle 16:39

      le mie – vedi foto – erano belle grandi e direi che è venuto perfetto!!!

    • papy | 22 maggio 2009 alle 18:06

      Ho portato dall’Italia un albero di limoni di Sorrento che a queste latitudini non riescono a maturare, quindi niente limoncello.In compenso ho un bellissimo alloro in giardino. provero’ a fare l’allorino che mi pare sfizioso. Grazie Marina e grazie anche a Mariuccia.

    • barbara | 27 maggio 2009 alle 13:54

      Non lo conoscevo, ma andrò in cerca di una pianta d’alloro, grazie!

    • papy | 7 settembre 2009 alle 19:13

      Cara Marina ,
      grazie ai tuoi consigli e alla Mariuccia ho messo in pratica i suggerimenti con una piccola modifica dovuta all’alcol che qui è a 40 gradi quindi niente acqua. Ottimo e un gran successo coi miei amici. Io non amo mettere i liquori nel freezer ma un cubetto di ghiaccio nel nbicchiere leva l’oleosità dell’alloro e va giù che è una meraviglia (forse anche troppo?)
      ottima ricetta l’ho pubblicizzata in tutto il Finistere.

    • beatrice varese | 8 settembre 2009 alle 21:01

      cara Marina ho ricevuto il tuo allorino: grazie è veramente speciale! baci

    • marina | 10 settembre 2009 alle 10:32

      Ciao Beatrice, come state?

    • beatrice varese | 10 settembre 2009 alle 21:13

      benissimo! ci manca un pò lo …. spettegolamento!!!!! provvederemo!!! appena ci ritroveremo con colui che lancia il sasso. tu lo conosci bene! bacioni

    • chiara | 8 agosto 2011 alle 18:53

      grazie a Marina anch’io sto preparando il mio allorino,,,, l’ho gustato mesi fà in un agriturismo, mi è piaciuto….. saluti a tutti

    • Elena | 9 settembre 2013 alle 14:55

      Perchè si trovano online tante ricette così diverse? Alcuni lasciano in infusione solo 10 giorni e mettono tantissimo zucchero (es. mezzo litro di liquore, mezzo di acqua e 500 gr. di zucchero). Quello che fai tu è molto amaro? Grazie!

    • marina | 10 settembre 2013 alle 12:42

      cara Elena, eccomi….. io metto meno zucchero perche senno risulta a mio gusto “stomachevole”….in realtà il risultato non è di averlo piu amaro, ma piu “forte” come sensazione in bocca….grazie e apresto marina

Scrivi un commento
*la tua mail
non sarà visibile

I più visitati
Categorie
Ultimi commenti
Tag Cloud
Archivio blog
l m m g v s d
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031
Autori
Gli altri blog
Segui e condividi
Io Donna
leiweb consiglia
leiweb promotion
buy now