OGGI.IT
| | | | Due frittate sono meglio di una…
Testata
2.2.2012

Due frittate sono meglio di una…

Scritto da in Tips&Cooks - ricette e consigli | Permalink


Oggi spazio alla frittata. Due le principali scuole di pensiero per preparare questa ricetta di tradizione: c’è chi preferisce strapazzare dapprima le uova e chi invece no. Io appartengo alla prima categoria, anzi sostengo fermamente questa modalità di preparazione, insegnatami dalla mano di una profonda conoscitrice della frittata, la mia nonna.

Ad ogni modo il segreto per ottenere una frittata soda e per niente spugnosa è proprio quello di mescolare le uova, aspettare che rapprendano e poi velocemente ricompattarla per donarle la classica forma sferica.

Oggi prepariamo la frittata con le cipolle e – per non farci mancare niente – un’altra proposta, segui anche la ricetta della frittata con le cime di rapa.

Ingredienti per la frittata con le cipolle

6 uova

1 cipolla rossa

1 cucchiaio di parmigiano

Sale q.b.

Pepe q.b.

Prezzemolo q.b.

2 cucchiai di olio

Preparazione

Affetta la cipolla e mettila ad appassire  in una padella antiaderente con l’olio, metti il sale e chiudi con un coperchio. Fai cuocere per  10 minuti, poi scopri e lascia evaporare a fuoco vivo, allontana dalla fiamma.

In una ciotola sbatti le uova con il formaggio, un pizzico di sale e pepe e un po’ di prezzemolo tritato.

Sistema nuovamente la padella con le cipolle sul fuoco, incorpora le uova e mescola il composto di uova facendolo amalgamare alle cipolle rimestando con una paletta di legno dalla punta piatta.

Lascia cuocere le uova  -continuando a mescolare- fin quando diventano strapazzate, poi ricompatta il composto di uova e cipolla all’intera superficie della padella e lascia cuocere per  4 minuti.

E’ il momento di “girare” la frittata: prendi un coperchio piatto, poggialo sulla padella, impugna questa dal manico con una mano, con l’altra reggi il coperchio e con un movimento rapido rovescia la frittata.

Poi risistema la frittata nella padella  -unta con un filo di olio- e fai cuocere dall’altro lato.

Trasferisci la frittata con le cipolle in un piatto da portata e lascia raffreddare.

 

Frittatona con le cime di rapa

Fare le frittate – si sa -, dà soddisfazioni: un composto di uova e formaggio diventa una base versatile all’aggiunta di molteplici ingredienti. Oggi la seconda proposta è con le cime di rapa, preparata con una verdura tipica della stagione fredda. Il risultato è un tortino di frittata che vale più di un secondo.

Ingredienti

8 uova

500 gr di cime di rape

2 cucchiai di grana padano grattugiato

3 cucchiai di olio

Sale q.b.

 

Preparazione

Sbollenta in acqua salata per  5 minuti le cime di rape, già pulite e lavate.

Scolale e trasferiscile in una larga padella antiaderente scaldata con tre cucchiai di olio, salta per qualche minuto le cime di rapa e tagliuzzale con le forbici facendo attenzione a non rigare la padella.

Sguscia le uova in una ciotola, unisci il grana, un pizzico di sale e mescola con i rebbi di una forchetta o una frusta.

Versa il composto sulla verdura in padella mescolando con una spatola o con un cucchiaio di legno a punta piatta.

Una volta rapprese le uova, ricomponi la forma rotonda  adattandoti alla superficie della padella, lascia cuocere a fiamma moderata per 7/8 minuti, poi capovolgi la frittata aiutandoti con un coperchio o con un piatto e continua la cottura per altri 5-6 minuti.

Il mio consiglio… La ricetta tradizionale prevede la frittura della verdura in  olio, ho preferito procedere alla sbollentatura per ricavare una versione più leggera e digeribile.

Scopri altre ricette di frittate

 


    Commenti dell'articolo (2)
    • carlottalittlekitchen | 3 febbraio 2012 alle 19:50

      Yummy …che buona!! Io la preparo anche con la pasta!! Mi piace la tua versione light, xxx!

    • Michelotta | 3 febbraio 2012 alle 21:25

      la frittata con la pasta può essre anche un ottimo “salvagente” per recuperare la pasta del pranzo!
      cmq prova la frittata con le cime di rape, piu che una frittata, è un tortino, attenzione però a non far cuocere troppo le cime di rapa: devono restare croccanti.
      ciao!

Scrivi un commento
*la tua mail
non sarà visibile

I più visitati
Categorie
Ultimi commenti
Tag Cloud
Archivio blog
l m m g v s d
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
272829  
Autori
Gli altri blog
Segui e condividi
Io Donna
leiweb consiglia
leiweb promotion
buy now