OGGI.IT
| | | | Come realizzare cappellini fantasia all’uncinetto
Testata
30.11.2009

Come realizzare cappellini fantasia all’uncinetto

Scritto da in Lezioni, Schemi: Knit&Crochet | Permalink

cappellini all'uncinetto di www.stitchdiva.com

cappellini all'uncinetto di www.stitchdiva.com

Torniamo per un attimo al nostro cappellino originale, che parte da 5 maglie basse e si lavora poi con multipli di 5 (10, 15, 20, 25 punti ad ogni giro successivo).

Diciamo che abbiamo visto un punto fantasia che ci piace molto e che vorremmo usare per il nostro cappellino. La prima cosa da fare sarà capire come riuscire a lavorare in tondo quel tipo di punto. Quindi ci armeremo di uncinetto, filato di scarto e un po’ di pazienza e studieremo la questione.  Solitamente, lavorando un punto fantasia in righe di andata e ritorno, ci saranno uno o due punti di margine. Oppure, come nel caso dei ventaglietti, per esempio, da un lato si lavora solo mezzo ventaglietto prima di girare.

Tornando al punto fantasia fantomatico, diciamo che si lavora, ad esempio, su multipli di 8+2. Facendo un po’ di esperimenti, alla fine saremo giunte, con ogni probabilità, alla conclusione che quel punto fantasia si lavora in tondo su multipli di 8. Quello che faremo sarà partire quindi con 8 maglie basse nel primo giro. I giri seguenti li realizzeremo sempre seguendo la formula spiegata qui, ottenendo dei multipli di 8, fino ad avere la solita ‘frittata concava’ delle dimensioni della nostra corona. Normalmente, procederemmo senza fare più aumenti usando il punto che abbiamo lavorato finora (maglia bassa, alta…).

Nel nostro caso, procederemo invece iniziando a lavorare in tondo il punto fantasia che abbiamo scelto fino a raggiungere, come sempre, la lunghezza desiderata.

Come fonti di ispirazione sui tipi di punti fantasia, possiamo fare affidamento su un buon dizionario dei punti o farci ispirare dagli schemi di Mypicot, di cui abbiamo parlato qui


    Commenti dell'articolo (4)
    • miriam p. | 6 ottobre 2011 alle 07:20

      vorrei realizzare un baschetto per mia figlia,tg 18 mesi,ma non con la solita maglia bassa,ma con un bel punto operato,avete qualcosa da cui attingere.grazie miriam p.

    • Veruska | 6 ottobre 2011 alle 14:30

      Ciao Miriam, se clicchi sulle parole sottolineate nell’articolo, verrai inviata a dei dizionari di punti che potrebbero aiutarti. In alternativa, acquistare un dizionario dei punti in libreria (o prenderlo in biblioteca), aiuta molto con l’inspirazione. Buon lavoro!

    • giò medas | 22 ottobre 2011 alle 14:20

      come posso riuscire a fare un berretto tg 12 anni con un filato fantasia da lavorare con i ferri n 6? con l uncinetto è impossibile perxhè ha come dei pom pom.grazie infinite giò

    • alicetwain | 24 ottobre 2011 alle 12:51

      @Giò medas, non è possibile. Quei filati a pallocche non si adattano a lavorazioni sagomate. In realtà, a mio perosnale avviso, non si adattano a lavorazioni punto. Usa un filato coirposo ma normale, qualcosa di nello al tatto, non sintetico, che tenga caldo senza far sudare.

Scrivi un commento
*la tua mail
non sarà visibile

Impara e partecipa!
Schemi primaverili
Ultimi Commenti
I più visitati
Categorie
Tag Cloud
Archivio blog
l m m g v s d
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30  
Autori
Gli altri blog
Segui e condividi
Io Donna
leiweb consiglia
leiweb promotion
buy now