OGGI.IT
| | | | Prada, Francesco Vezzoli e AMO: un Museo che dura 24 ore
Testata
19.1.2012

Prada, Francesco Vezzoli e AMO: un Museo che dura 24 ore

Scritto da in Un po' di tutto | Permalink

Il 24 e 25 gennaio 2012, durante le giornate della Haute Couture a Parigi,  Prada presenta il progetto “24 h Museum” concepito da Francesco Vezzoli in collaborazione con lo studio AMO di Rem Koolhaas. A Parigi, presso lo storico Palais d’Iéna disegnato da Auguste Perret tra il 1936 e 1946 e sede del CESE, il Conseil Economique, Social et Environnemental francese, “24 h Museum” inaugura martedì 24 gennaio per 24 ore fino a mercoledì 25 gennaio 2012.

Chi è Francesco Vezzoli: nato a  Brescia nel 1971, ha studiato al Central St. Martin’s School of Art di Londra dal 1992 al 1995. Le sue opere sono state esposte in diverse istituzioni tra cui: “The Films of Francesco Vezzoli”, The New Museum of Contemporary Art, New York (2002); il Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea, Torino (2002); la Fondazione Prada, Milano (2004 e 2005); il Museu Serralves, Porto (2005); Le Consortium, Dijon (2006); “Marlene Redux: A True Hollywood Story (Part One)”, Tate Modern, London (2006); “Dalí Dalí Featuring Francesco Vezzoli,” Moderna Museet, Stockholm (2009-2010); “Marlene Redux: A True Hollywood Story!” Kunsthalle Wien (2009); e il Garage Center for Contemporary Culture, Moscow (2010). Le performance recenti includono “Right You Are (If You Think You Are)”, al Solomon R. Guggenheim Museum (2007) e I “Ballets Russes Italian Style (The Shortest Musical You Will Never See Again)”, Museum of Contemporary Art, Los Angeles (2009) con la partecipazione di Lady Gaga e contributi di Frank Gehry. Vive e lavora a Milano.

Chi è AMO: è uno studio di fama mondiale fondato dall’archistar Rem Koolhaas che si occupa di architettura, urbanistica e analisi culturale. AMO, la divisione di ricerca di OMA, oltrepassa i confini tradizionali dell’architettura per tutte le discipline. AMO ha sviluppato un modello integrato di servizi che ha consentito a Prada di sondare la natura del lusso e dell’esclusività. OMA ha curato i progetti in scala per il futuro centro espositivo di Largo Isarco a Milano e in Ca’ Corner della Regina, il palazzo settecentesco dove la Fondazione Prada ha inaugurato la scorsa estate la sua nuova sede veneziana. Sono di OMA/AMO gli allestimenti delle sfilate di Prada.

Nei prossimi giorni su Leiweb gli altri particolari del progetto 24 h Museum.

 


COMMENTI: 1, lascia il tuo!   |   Permalink   
Scrivi un commento
*la tua mail
non sarà visibile

I più visitati
Categorie
Ultimi commenti
Tag Cloud
Archivio blog
l m m g v s d
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  
Autori
Gli altri blog
Segui e condividi
Io Donna
leiweb consiglia
leiweb promotion
buy now