OGGI.IT
| | | | Le migliori serie tv del 2012
Testata
28.12.2012

Le migliori serie tv del 2012

Scritto da in Classifiche | Permalink

La fine dell’anno è sempre tempo di classifiche e anche per questo 2012 ho deciso di mettere in fila le 10 serie tv USA che secondo il mio personale giudizio si sono distinte.

  1. Homeland – Per la visione del post-post 11 settembre di un’America alla ricerca di redenzione e di un nemico da combattere.
  2. The Walking Dead – Per il suo modo di raccontare un’umanità obbligata a difendersi più da se stessa che dagli zombi.
  3. Sherlock – Per l’attualizzazione della deduzione del detective vittoriano in equilibrio tra presente e passato.
  4. Downton Abbey – Per quella sua lotta di classe onesta e trasparente in un’Inghilterra in continua evoluzione.
  5. Revenge – Per la perfidia politically correct ma incredibilmente affascinante da cui è pervasa.
  6. Smash – Per fare rivivere quell’atmosfera da Broadway e quei numeri musicali che hanno reso famoso il cinema di Marilyn.
  7. The Good Wife – Per essere uno dei legal-political drama meglio realizzati in cui personale, pubblico e professionale si fondono alla perfezione
  8. Last Resort – Per quei militari che giocano con il potere nelle grandi e nelle piccole situazioni.
  9. Copper – Per quella fotografia di New York ai tempi delle gang tra corruzione, giustizia e donne di malaffare.
  10. A New Girl – Per la stralunata e impacciata (solo nella serie) Zooey Deschanel, una delle poche donne a essere seducente anche quando fa la nerd (negli USA la definiscono “adorkable”).

Considerando anche le serie tv passate negli USA nel 2012 e non andate ancora in onda in Italia, al terzo posto ci sarebbe stata Hell on Wheels, affresco di un’America in preda al boom della ferrovia, al quarto Newsroom, sul giornalismo idealista di un anchorman televisivo, al quinto Mad Men, anche solo perché per un anno e mezzo ci aveva lasciati orfani di Don Draper, e al sesto Revolution, ultima produzione di J.J.Abrams, bistrattata dalla critica ma sempre più convincente episodio dopo episodio grazie allo sviluppo dei personaggi.

Sono consapevole, come ogni anno, di avere lasciato fuori grandi serie come True Blood, Dexter, Breaking Bad, Modern Family, Big Bang, Game of Thrones e Boss, ma alla fine qualche simpatica provocazione bisogna pur farla.


    Commenti dell'articolo (4)
    • guido | 31 dicembre 2012 alle 16:17

      Massimo Troisi disse:….. mo’ me lo segno…. :-D
      Sorry per il testo mancante…io coi blog sn una frana…

    • guido | 31 dicembre 2012 alle 16:14

      Ahahah….grazie per la segnalazione!!!
      Anzi, come disse Massimo Troisi: <> :-D
      I tuoi consigli sono sempre preziosi.
      Spero solo non si crei una concomitanza di serie tv perche’ poi l’agenda diventa complicata da gestire!!
      Un caro abbraccio e augurio anche a te!!!
      Guido

    • Guido | 31 dicembre 2012 alle 00:01

      anche per questioni di tempo ho potuto seguire solo le prime due serie delle lista (Homeland e Walking D.)
      d’altronde bisogna sempre fare delle scelte….e non si possono vedere tutte!!
      le adoro e condivido al 100 % il sintetico e preciso giudizio
      non vedo l’ora che arrivi il sequel!!!

      Mattia Nicoletti | 31.12.2012 alle 02:08

      Mio caro Guido,
      che piacere!
      A questo punto ti auguro anche buon anno!
      Io mi auguro che arrivi Hell on Wheels in Italia perché quella è la tua serie. Te la racconterò di persona.
      Un abbraccio e a prestissimo.
      Mattia

Scrivi un commento
*la tua mail
non sarà visibile

I più visitati
Categorie
Ultimi commenti
Tag Cloud
Archivio blog
l m m g v s d
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Gli altri blog
Segui e condividi
leiweb consiglia
leiweb promotion
buy now