OGGI.IT
| | | I ladri? Non sono il problema (della politica)
Testata
20.2.2012

I ladri? Non sono il problema (della politica)

Scritto da in On the road/Politica | Permalink

Ventennale di Mani Pulite. Qualcuno è in grado di individuare l’autorevole personaggio che ha scritto le frasi che ora riporto?

“…Forse il solo Francesco Saverio Borrelli, codino e reazionario come pochi in quanto borghese di ceppo meridionale inserito a Milano, borghese di attitudini e per stile di vita severamente scelto, perseguiva uno scopo genericamente etico“.

“…La Repubblica democraticamente corrotta ha lasciato il posto a un falso paese della virtù, un luogo di oppressione culturale, di pulsioni etiche ossessive, di scemenze punitive sempre più diffuse…di falso senso comune”

“….discorsi alterati, ubriachi, sulla casta della politica…il giornalista di grido pistarolo o editorialista moraleggiante, i tribuni in malafede del programma di restaurazione della legalità, carcerieri del pensiero storico, della filosofia politica…”

“I magna latrocinia di (Sant’)Agostino non sono le banalità della corruzione politicaI ladri? Non erano il problema, non sono il problema. Sono la nostra ossessione…

“…una nuova destra ridanciana, allegra, populista, caciarona, pop e molto scombiccherata ma vitale e a suo modo sensata

Nessuno è mai autorizzato a fare dei criteri di pubblica moralità una base generale per la politica, per il funzionamento delle istituzioni

Vediamo se qualcuno riesce a riconoscere l’autorevole editorialista/politico. Poi ne parliamo


TAG:
COMMENTI: 8, lascia il tuo!   |   Permalink   
    Commenti dell'articolo (8)
    • mowrer | 20 febbraio 2012 alle 15:05

      Giuliano Ferrara?

    • melanzanefritte | 20 febbraio 2012 alle 15:07

      Giuliano Ferrara?

    • meritocratico | 20 febbraio 2012 alle 17:27

      Ferrara e l’accendo.

    • daniele protti | 22 febbraio 2012 alle 14:52

      Sì, è Giuliano Ferrara, nell’editorialone de Il Foglio di lunedì scorso. Trascuro i miei dissensi sul merito di quanto ha scritto, ma vi propongo la lettura di un passaggio dell’intervista di anni fa a Saverio Vertone (intellettuale che lasciò il Pci, nel 1996 fu presentato in lista da Forza Italia con altri intellettuali ex di sinistra). Diceva di Ferrara: “Può essere la persona più simpatica della terra ma anche la più odiosa in altri momenti. DEI COMUNISTI HA CONSERVATO LA CAPACITà DI SALIRE SUL PIEDISTALLO ANCHE QUANDO FANNO AUTOCRITICA, insomma il massimo dell’arroganza…Ha una personalità ricchissima, con una violenza interiore che si sfoga in intelligenza, arroganza, arguzia”. Aggiungerei: da stalinista d’alta classe. Di quelli, per intenderci, che possono anche arrivare a ritenersi teologi e in quanto tali impartire lezioni sul caso di Eluana Englaro e poi schierarsi con le posizioni più illiberali (nel senso di negare la libertà di scelta, consapevole e lucida) contro il testamento biologico. Non è sorprendente che sia ossessionato da quanti (magistrati, giornalisti, ecc.) sono preoccupati dalle “banalità della corruzione” (parole sue).

    • Pierangela | 25 febbraio 2012 alle 10:46

      Giuliano Ferrara e chi altri?

    • TN Pas Cher | 19 ottobre 2012 alle 23:16

      Affection, companionship, respect for authority, tend not to connect persons over a prevalent hate designed for point.
      TN Pas Cher http://www.ruelunetterayban.info/

    • lunettes 3d | 3 aprile 2013 alle 14:52

      A very chum will not be anyone, however anyone are your chum. lunettes 3d http://www.niketncode.com/

    • groupon paris | 9 aprile 2013 alle 12:47

      In no way lour, whether or not you’re unfortunate, because do not no who’s tipping motivated by any happy. groupon paris http://grouponfr.fr/

Scrivi un commento
*la tua mail
non sarà visibile

I più visitati
Categorie
Ultimi commenti
Tag Cloud
Archivio blog
l m m g v s d
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
272829  
Le altre firme
Segui e condividi
Io Donna
leiweb consiglia
leiweb promotion
buy now