OGGI.IT
| | | | Mamme by night. C’era una volta il sonno
Testata
9.7.2012

Mamme by night. C’era una volta il sonno

in essere mamma, mamme e sonno | Permalink

Risvegli forzati e ripetuti provocati da forti rumori: in Vietnam li usavano come metodo di tortura dei prigionieri, per le neomamme è la normalità dei primi mesi (se va bene).
Adeguarsi alla mancanza di sonno è difficilissimo, anche perché i tempi delle ore piccole in discoteca sono generalmente lontani. Per di più, non si capisce l’importanza del sonno fino a quando non viene a mancare, e si comincia a rimpiangere di non aver dato peso ai consigli di chi ti diceva “dormi finché puoi” durante la gravidanza.
In compenso, si impara presto a mettere in atto qualche banale strategia di sopravvivenza: non stare sveglie se si può dormire (anche dieci minuti), non stare in piedi se si può stare sedute, non stare sedute se si può stare sdraiate. E comprare un buon correttore per occhiaie.

Altre soluzioni conosciute non ce ne sono: chi sostiene con fierezza che il latte artificiale fa dormire di più, di solito cambia idea dopo qualche settimana a causa delle coliche notturne. Che, per chi non lo sapesse, sono l’ultimo e più terribile dei flagelli di Dio. Dormire poco rende stanche (ovvio), nervose, ad alto tasso di liti coniugali.
L’unica nemesi è incontrare altre mamme assonnate al parco e mentire con maligna soddisfazione: “il mio cucciolo dorme otto ore filate”. Poi, però, meglio cominciare a correre…

 

 

 

“Questo blog e i testi postati dai moderatori sono sponsorizzati da P&G”


COMMENTI: 2, lascia il tuo!   |   Permalink   
    Commenti dell'articolo (2)
    • mamma rita | 10 luglio 2012 alle 12:54

      Se poi si è da sole, che incubo! Ho passato i primi anni da mamma da single, e non mi mancano affatto quelle notti passate in bianco!! Solidarietà a tutte le mamme che ci passano ora, soprattutto se single!! E non vi preoccupate: il sonno (e l’amore) tornerà! :) Io poi sono stata fortunata… nuovo amore trovato con Eliana Monti che stravede per i bambini!! Chissà, magari il secondo figlio sarà meno tosto ;) auguri a tutteeeee

    • mamma franci | 10 luglio 2012 alle 15:03

      ciao rita, massima ammirazione da parte mia, sono mamma NON single eppure stavo stramazzando al suolo con la mia prima bimba che non voleva mai dormire…!!! mi hanno consigliato il libro “fate la nanna”, all’inizio sembra drammatico ma alla fine sono poche semplici regole da applicare e funziona, provare per credere!!

Scrivi un commento
*la tua mail
non sarà visibile