OGGI.IT
| | | | Mamme al potere: se non ora quando?
Testata
16.7.2012

Mamme al potere: se non ora quando?

in mamme e politica | Permalink

Gli anglofoni lo chiamano il gioco del “what if”. Cosa sarebbe successo se le Torri Gemelle non fossero crollate? E se il computer non fosse stato inventato? Oppure: cosa sarebbe successo se, negli ultimi dieci anni, a capo della politica e dell’economia mondiale ci fossero state delle mamme? Probabilmente qualcosa di buono, e non parliamo di merendine. Perché quando le mamme prendono il controllo – di un’azienda come del telecomando – nove volte su dieci centrano l’obiettivo.
Date a una mamma una scuola con alunni in esubero o un parco giochi non a norma, e ribalterà il mondo. E allora perché non provare ad alzare il tiro? Negli Stati Uniti la lobby delle mamme ha già un enorme peso politico per la sua capacità di generare consensi e influenzare opinione pubblica e consumi. Voi direte: al di là dell’Atlantico sono più numerose e meglio organizzate, anche tecnologicamente. Ma le cose stanno cambiando.
Così, se a Milano le mamme antismog hanno fatto più rumore di tante battaglie ambientaliste, a Cernusco sul Naviglio – pochi chilometri di distanza – sono riuscite ad arrivare ai vertici della politica locale con l’idea di creare una città più family friendly. E non sono sole.

“Questo blog e i testi postati dai moderatori sono sponsorizzati da P&G”


COMMENTI: Nessuno, lascia il tuo!   |   Permalink   
Scrivi un commento
*la tua mail
non sarà visibile