OGGI.IT
| | | | iPhone 5: le 10 app che non possono mancare
Testata
28.9.2012

iPhone 5: le 10 app che non possono mancare

Scritto da in Smartphone | Permalink

Il gran giorno è arrivato. L’iPhone 5 sbarca in Italia e dalle 8 di stamattina si registrano code interminabili davanti agli Apple Store (nei negozi di telefonia sarà in vendita a partire dalla mezzanotte). I fan della mela morsicata non sembrano per il momento risentire della crisi economica, anche se è ancora presto per fare un bilancio dei primi dati di vendita. E se nelle ultime settimane non sono mancate le critiche al nuovo gioiello di Cupertino (è troppo leggero e sfugge di mano, la finitura di alluminio si graffia facilmente, si è obbligati a comprare un nuovo connettore, per citare le più frequenti), l’attenzione è rivolta anche al nuovo sistema operativo iOS 6, che interessa anche i possessori di modelli precedenti che già  in questi giorni hanno effettuato l’aggiornamento. Per questi ultimi, e per i novizi dell’iPhone che magari hanno deciso di fare il “grande salto”, ecco le 10 applicazioni che non possono assolutamente mancare.

Trova il mio iPhone. In assoluto l’applicazione più indispensabile. Perché questi oggetti hanno la tendenza a smarrirsi o ad essere rubati, soprattutto se siete di quelli che non resistono alla tentazione di esibirlo sul tavolo del ristornate. Con questa app sarà possibile localizzarlo velocemente dopo essersi loggati su iCloud.com.

Youtube. Sembra incredibile, ma la Apple ha rimosso l’applicazione del più importante canale di condivisione video, fino ad oggi di default sul sistema operativo. La motivazione è che la licenza era scaduta, più probabile un mancato accordo fra la casa di Cupertino e Google. Comunque sia l’applicazione deve essere istallata (o reistallata) ex novo. Inutile dire che non può davvero mancare, almeno fino a quando Apple rilascerà, come pare, una propria piattaforma.

Facebook. Il più importante social network al mondo, che galoppa verso il miliardo di iscritti, con il nuovo sistema operativo è più integrato: sarà possibile condividere foto direttamente dalle Immagini, posizioni dalle Mappe ed eventi dal Calendario.

Twitter. Se Facebook non vi basta e volete comunicare con i vostri amici su tutte le piattaforme possibili, non può mancare anche Twitter, il social network più amato dalla celebrità.

Yelp. Sei in una città che non conosci e vuoi trovare un buon ristorante o un locale alla moda? Questa app nata nel 2004 consente di individuare servizi di ogni tipo, con tanto di recensione degli utenti. E con il nuovo iOS 6 sarà integrata alle Mappe, per una miglior accuratezza nella localizzazione.

Instagram. Se vi siete chiesti come mai i vostri amici su Facebook sembrano diventati tutti grandi fotografi, la colpa è di questa app, tra le più popolari e recentemente acquistata dell’azienda di Mark Zuckerberg per la modica cifra di un miliardo di dollari. Sostanzialmente consente di scattare foto (rigorosamente in forma quadrata in omaggio alle Polaroid) e condividerle, dopo averle naturalmente rese più “artistiche” grazie ai 16 filtri disponibili.

Shazam.  Se il vostro mito da adolescenti era l’Uomo gatto di Sarabanda, questa è la app che fa per voi. Il meccanismo è semplice: basta avvicinare lo smartphone alla fonte di emissione e saprete il titolo della canzone che state ascoltando. Un modo per dare una svolta anche alla più noiosa delle serate in compagnia.

RunKeeper.  La app indispensabile per tutti gli sportivi. Quando si compie qualunque attività fisica di movimento (dal jogging al ciclismo, fino alla semplice passeggiata), consente di memorizzare il percorso e ottenere le statistiche dell’allenamento, consultabili poi a distanza di tempo per valutare i miglioramenti.

iTorcia. Il meccanismo non è dei più complessi: si accende e il flash della fotocamera diventa una torcia. Ma se vi è capitato di perdere le chiavi di casa sotto la macchina, o di non trovare le vostre poltrone al cinema a film già iniziato, capirete perché questa app è assolutamente indispensabile.

WhatsApp. D’accordo, non è gratis. Ma se vi siete potuti permettere un iPhone 5, probabilmente potrete investire 0,79 euro in quello che ormai è diventato il sistema di messaging più diffuso al mondo, compatibile su tutti i tipi di smartphone e che ha reso ormai totalmente obsoleti gli SMS.


    Commenti dell'articolo (2)
    • Francesca | 1 ottobre 2012 alle 13:15

      Tutte straconosciute. Qualcosa di nuovo?

    • おへそへ | 25 giugno 2013 alle 12:24

      Don’t know, I will ask my developer! lol!

Scrivi un commento
*la tua mail
non sarà visibile

Ultimi commenti
I più visitati
Categorie
Tag Cloud
Archivio blog
l m m g v s d
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
Gli altri blog
Segui e condividi
Io Donna
leiweb consiglia
leiweb promotion
buy now